Hic sunt Leones

di Gianguido Palumbo.

“Qui ci sono Leoni”. Non esiste una prova storica che questa frase famosa sia mai stata utilizzata da un cartografo per l’Africa Mediterranea, anche se è molto diffusa la spiegazione secondo cui in origine sarebbe comparsa su antiche carte geografiche romane e di età successiva in corrispondenza delle zone inesplorate di altri continenti. La frase significava efficacemente che non si sapeva cosa si trovasse in quelle terre sconosciute, a parte il fatto che fossero abitate da belve e mostri, oppure forse si riferiva a territori che non potevano essere conquistati.

Nell’Italia di oggi proprio di questi giorni post elezioni politiche dopo quasi due mesi e mezzo di verifiche, stiamo tutti vivendo una stranissima sensazione mista ad angoscia per una parte di noi e di speranza ma anche di dubbio per altre parti di cittadini che hanno votato convintamente per “cambiare il Paese”.  Indubbiamente i 5Stelle e la Lega hanno vinto le Elezioni ed avrebbero il diritto-dovere di governare ….ma ancora non hanno trovato un accordo fra loro ( e Berlusconi ) e le persone adatte a diventare Premier e Ministri-e che siano però accettate dal Presidente della Repubblica.

La Lega assieme al Centro Destra e una buona parte dei 5 Stelle a partire dal suo ideatore Grillo, ancora oggi considerano l’Africa e una parte di Paesi di altri continenti come “Terre Sconosciute” abitate solo da “Leoni” che quindi vanno ingabbiati, controllati o domati o al massimo portati in Italia per essere “utilizzati” in vari modi ! Le loro Carte Mentali sono immaginate e disegnate proprio così, abbastanza simili a quelle degli Antichi Romani che però in realtà ad un certo punto concessero la Cittadinanza e riuscirono ad “integrare” ( intelligentemente per la loro epoca storica) decine di popolazioni “straniere” di quel mezzo mondo conquistato.

In attesa che nasca o meno il nuovo Governo a tre teste Di Maio -Salvini ( con Berlusconi pronto a fare Cucù con grande furbizia ), proviamo a immaginare cosa si aspettano milioni di italiani-e di diverse origini e condizioni ed anche altre persone con ruoli istituzionali ben precisi ( Sindaci, Governatori di Regioni, Prefetti, Funzionari di Polizia e Carabinieri ) Sindacalisti, Magistrati, Imprenditori, Insegnanti……..ed anche Antagonisti e Alternativi Radicali,  per come il nuovo Governo affronterà i problemi dell’Immigrazione, dell’Accoglienza, dell’Integrazione, ma anche della Cooperazione Internazionale, della Scuola, della Sanità, del Lavoro, della Casa, della Cultura e dell’Informazione.

Immaginiamo realisticamente che Salvini diventi Ministro dell’Interno, che Di Maio sia il nuovo Ministro degli Esteri che qualche altro Leghista diventi Ministro dell’Agricoltura del Lavoro, altri 5 Stelle Ministri della Cultura e della Pubblica Istruzione, e così via nella suddivisione legittima delle cariche.

Cosa deciderà Di Maio in merito alle Politiche dell’Immigrazione con l’UNIONE EUROPEA, e come procederà nelle relazioni Internazionali con La Libia, e con altri Paesi dell’Africa subSahariana o del Corno d’Africa ?  E cosa in merito alla Cooperazione Internazionale nei diversi Paesi di provenienza di milioni di Immigrati ?

E Salvini che ne farà dei Centri diversificati di Identificazione, di Accoglienza, dei Permessi di Soggiorno, e della applicazione del Piano di Integrazione per circa 150mila Immigrati Rifugiati e Profughi con milioni di euro già stanziati dal Ministro Minniti ?

E nelle Scuole cosa succederà con il quasi milione di Studenti figli di Stranieri ? E nel mondo del Lavoro ?  E così via in tutti i settori della Società Italiana contemporanea

Purtroppo immagino che in questa Italia, così come si è espressa con il voto ai partiti il 4 marzo, moltissimi funzionari ministeriali, impiegati, dipendenti pubblici dei Comuni e delle Regioni, delle Prefetture, poliziotti delle Questure, carabinieri, ma anche maestre e insegnanti delle Scuole di ogni ordine e grado, in parte anche professori universitari, e poi ancora capiufficio, funzionari dirigenti privati, giornalisti di giornali radio tv siti, tutti- e coloro che hanno votato Centro destra e una parte di 5Stelle, vivranno una specie di “liberazione” individuale, sentendosi autorizzati ad esprimere e a comportarsi secondo le loro convinzioni intolleranti, xenofobe e a volte proprio razziste nei confronti dei più di 5 milioni di cittadini stranieri italiani e delle centinaia di migliaia di Immigrati irregolari, perché in piena sintonia ”finalmente” con i propri Ministri del Governo che sono diventati tali proprio grazie alle politiche, alle promesse fatte negli ultimi anni ed ai loro voti.

Cosa succederà ? Come reagiranno i Cittadini Stranieri regolari e irregolari a nuovi soprusi, offese ingiustizie, intolleranze quotidiane e come reagiremo quotidianamente NOI altri, e cosa faranno i Partiti “democratici e/o di Sinistra”, i Sindacati, le Associazioni, gli altri-e funzionari, dipendenti, insegnanti, giornalisti etc.. che invece non la pensano come il Governo e i loro Ministri e capi politici ?

Sono davvero molto curioso ( oltre che preoccupato ed anche angosciato ) di vedere innanzi tutto se nascerà questo Governo “mostro” a Tre Teste, come governerà e che effetti quotidiani sociali culturali oltre che economici e politici provocherà.

NOI di MONDITAreview certamente proveremo a raccontarlo in tutti i modi possibili, ogni mese, ogni settimana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*