Immunità fisica e mentale

di Gianguido Palumbo.

E così il Governo Lega – 5Stelle si è autoassolto per il grave Caso Diciotti e….naviga in acque sicure ? Non credo proprio !

Con l’ennesima applicazione dell’Immunità Parlamentare a favore di Salvini e di se stessi gli attuali Governanti si sono scavati una fossa sociale e politica che li conterrà tutti e tutte o quasi nei prossimi mesi e anni. Sull’Immigrazione, sulla non-accoglienza, sul blocco dei porti, sulle morti in mare, sulla dis-integrazione, sulla costruzione di un muro virtuale e sociale attorno e dentro l’Italia, questo Governo, questi partiti, questi politici, uomini e donne, stanno giocando male, cinicamente e incoscientemente, non solo la loro sorte ma anche quella di un Paese che è nato da millenni di mescolanze dei Popoli e continuerà a farlo loro malgrado. Saranno travolti dalla Storia e i giovani e i bambini di oggi si ricorderanno di loro come dei cinici, stupidi, ignoranti che fra il 2015 e il 2020 avevano provato a frenare e deviare il cammino, per interessi personali e ideali disumani, ma sono andati a sbattere proprio contro un muro che non avevano visto bene: il muro dell’Umanità, di milioni e milioni di corpi ed esseri umani. Questo Governo cadrà entro quest’anno, probabilmente nascerà e governerà per un po’ un Governo di Centro Destra senza gli attuali 5Stelle che si divideranno in due o in tre gruppi, ma anche il nuovo Governo non saprà governare un’Italia che comunque nella crisi e in mezzo a mille problemi, contraddizioni, rigurgiti, è migliore e più matura nella sua maggioranza di cittadini di questi politici ignoranti e incapaci. Sembra un misto di maledizione e profezia di uno stupido ottimista ma credo davvero che in questo strano Paese esistano e persistano moltissime energie positive in grado di mantenere un livello di immunità dal Virus che oggi appare dilagante di Influenza Mentale che ha come sintomi la paura, l’aggressività, la vigliaccheria, l’egoismo, la furbizia e come effetti quotidiani una Febbre Sociale con temperature molto alte. Gli antibiotici si sa non servono e invece c’è bisogno di cure specifiche prolungate e una buona alimentazione.

Pochi giorni fa abbiamo presentato a Roma il numero unico del nostro periodico on line MONDITAreview 2017-2018 discutendo appunto dell’Italia di oggi 2019 con alcune persone che da anni vivono e si occupano di Immigrazione e multi-inter-etnicità: tre donne e due uomini di età, origine, formazione, attività diverse ma tutte appartenenti al mondo culturale e politico democratico e di “sinistra”.

Alla nostra domanda “Che è successo all’Italia negli ultimi anni per essere così come è oggi?” e quali sono le origini della situazione attuale, hanno risposto sottolineando ognuno di loro un aspetto specifico. Semplificando e chiedendo scusa agli interessati, mi pare che le 5 risposte ( tutte interessanti ) siano state le seguenti :

1. Nella storia del Mondo ci sono sempre stati dei Cicli ed anche in Italia stiamo vivendo da alcuni anni un Ciclo negativo basato su crisi economiche, ideali, sociopolitiche e quindi nel nostro Paese non vi sono delle responsabilità specifiche e neanche possibilità efficaci di reazione.

2. Forse non siamo messi poi così male come Noi di Sinistra crediamo, ma è vero che negli ultimi anni è mancata proprio una Visione del prossimo futuro da proporre ai cittadini e da praticare in alternativa e in reazione alla crisi internazionale ed alla tentazione della attuale deriva reazionaria.

3. Forse il problema cardine dell’attuale deriva italiana sta nel basso livello di educazione, di istruzione, dei cittadini e nella mancanza di Formazione continua che dia energie e strumenti interpretativi della società e crei sensibilità più mature e capaci di azioni e reazioni.

4. Esiste una specificità negativa italiana pur dentro una crisi mondiale e forse sta proprio nella eccessiva politicizzazione di ogni aspetto della vita quotidiana che altera le verità e provoca polarizzazioni di giudizi e di comportamenti controproducenti.

5. Nello specifico del tema Immigrazione e della Convivenza interetnica in Italia anche nelle diverse Comunità Straniere si e accumulata negli anni una responsabilità negativa di autodifesa, chiusura, inadeguatezza alle sfide nazionali di una società multi e inter etnica.

A queste 5 risposte degli ospiti relatori invitati da Noi di MONDITA possiamo aggiungerne almeno altre 2, proposte durante il dibattito sia da me che scrivo sia da un altro partecipante all’incontro fra il pubblico, un ex professionista della Cooperazione internazionale ed anche una persona impegnata socialmente.

6. La vera origine della deriva reazionaria attuale in Italia con una evidente componente neo-razzista o comunque xenofoba sta nella crisi economica, nell’aumento netto delle disuguaglianze e dell’impoverimento sociale che ha provocato una istintiva e inevitabile reazione egoistica e competitiva brutale: Morte Tua, Vita Mea!

7. La situazione attuale italiana ha certamente un’origine internazionale di ciclo negativo ma una ulteriore origine parallela è specifica del nostro Paese e sta nella responsabilità progressiva e multipla di molti ( non tutti ) uomini e donne della variegata Sinistra, singoli Politici, Ministri, Dirigenti, ma anche Sindaci, Assessori, Professori, Insegnanti, Associazioni, Ong, che non sono stati capaci o coerenti o coraggiosi nel realizzare, governare, completare processi positivi in atto nel Paese almeno fino alla prima decade degli anni 2000.

In una evidente oscillazione fra ottimismi e pessimismi, fra tendenza ad una analisi internazionale e globale deresponsabilizzante ad un’altra più nazionale e locale demotivante e autoflagellante, nel nostro incontro dibattito comunque sono state individuate origini, cause, problemi, significativi per affrontare sia il presente quotidiano sia una prospettiva di reazione intelligente, appassionata, realistica per provare a creare le condizioni per una Italia nuova, diversa da questa, in un’Europa da rifondare rilanciare in un Mondo a rischio di esplosione ambientale, economica, sociopolitica ed anche militare.

Auguri a tutti e tutte! Buona resistenza e Buona immunità …..

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*